Sii delicato, per favore.

Penso che ci sia bisogno di un po’ di grazia. Nelle parole, nei gesti, nei pensieri e nella sensibilità. A circondarmi è l’aggressività, la volgarità di pensieri e gesti. Gente che incapace di affrontare la propria sofferenza deride la manifesta delicatezza della fragilità altrui. Persone incapaci di sentire. Senza pelle, incapaci di percepire. Viscide. Persone che urlano. Che non hanno niente da dire, incapaci di ascoltare, incapaci di parlare. Così volgari nella loro essenza da tendere unicamente all’aggressività animalesca. Così incapaci di pensare una via diversa da mettere in ridicolo chiunque progetti e sperimenti un diverso modo di relazionarsi.

Ti prego, fai piano.
Con le parole, con i tuoi gesti e le meritate pugnalate.
Per favore, fai piano.
Fallo uguale se è necessario, ma ti scongiuro fallo piano.
Concedimi un po’ di delicatezza.
E non ridere di me.
Se riesci.
Altrimenti
Cerca di non farlo
Davanti a me.

Mi ferisce.

 

 

Annunci

3 risposte a “Sii delicato, per favore.

  1. Le tue scritture mi coinvolgono molto. Questa in particolare, di quelle che ho letto, mi ha “costretto” a fermarmi per dirtelo. Ci sono parole che portano emozioni così intense che non si può passare oltre.
    Ciao e…grazie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...