Vita di cop(p)ia

Facciamo finta di parlarci
Di ascoltarci
Di sfiorarci.

Facciamo finta che sia nostro l’oggi
Che sia stato nostro l’ieri
Che sarà nostro il domani.

Facciamo finta di essere io
Di  essere tu
Di essere noi.

Demoliamo me.
Demoliamo te.
Costruiamo il nostro finto noi.

L’amore si prende
Tutto
anche l’autenticità.

Facciamo finta
Facciamo finta che sia per sempre.

Perché non fingere?
All’amore non serve Verità.

Fingiamo insieme dai
In due è più facile.

Una risposta a “Vita di cop(p)ia

  1. Come figure hegeliane l’amante (il servo) e l’amato (il padrone) tirano di scherma in singolar tenzone nel gioco dell’amore, ognuno vorrebbe così nell’altro imporre se stesso, sciogliere nel noi l’io e il tu dimenticando che ogni io-me è anche un tu-me-io.
    Da piccoli giochiamo a fare i grandi, una volta adulti vorremmo far finta di continuare a giocare come quando si era bambini.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...