Rivoluzionari al BlackBerry

-Ma tu non hai sogni.- mi disse l’uomo con il BalckBerry in mano.

-Il mondo si può cambiare, pensa all’ingiustizie che ci sono nel mondo, non si può rimanere senza fare nulla. Ma lo sai che il 20% della popolazione usa l’80% delle risorse mondiali? Pensa all’Africa ti sembra giusto?- continuò l’uomo con la maglia Philip Lauren, i pantaloni Replay e le Nike ai piedi.

-Tu sei giovane, ma vecchia. Nessun sogno, pensi solo a te. Io, io, io l’unica cosa che riesci a dire. Passi il tempo a leggere, a scrivere. A che pro? A che scopo? Solo per te stessa. Bisogna agire- continuò mentre con la sua Volkswagen si apprestava a dirigersi verso il suo posto di lavoro a tempo indeterminato.

-Tu cosa fai? Io vado a una cena di beneficenza per il Darfur stasera.- e se ne andò.

Non so come, non so perché, ma la prima cosa a cui ho pensato è stato: “Non potete servire Dio e  mammona”. Tra me e me mi terrorizzò l’idea che forse anch’io stavo solo cercando il BlackBerry, per sentirmi poi, non so come, in diritto di fare un simile discorso.

Annunci

2 risposte a “Rivoluzionari al BlackBerry

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...