Il mio Tempo nel nostro tempo

Il tempo. Il tempo.

-Serve tempo. Datti tempo.

-Mi ha tradito il mio Tempo. Mi ha abbandonato. Mi ha lasciato in balia dell’eternità di un ricordo ormai saturo. Detesto questo Tempo.

I luoghi. I luoghi.

-Dimentica i luoghi. Dai un nuovo valore ai luoghi.

-Mi hanno tradito i luoghi. L’occhio gira, ma lo sguardo non muta. Mi ha abbandonato il Tempo mi ha lasciato in balia di questi luoghi. E torno a cercarli ancora lì. A cercare il Tempo lì. In quei luoghi. Nei nostri luoghi.

I ricordi. I ricordi.

-Scaccia ricordi. Elabora i ricordi.

-Mi hanno tradito i ricordi. La mente vaga, ma vaneggia. Mi ha tradito il tempo.  Mi ha cucito addosso questi ricordi.  Detesto il Tempo.  Il mio tempo perso nei miei ricordi.

Dialoghi tra se e se quando si cerca di farsi da manuale del “Come ricominciare dopo la fine di una storia importante”, quando in macchina si percorrono quelle strade, si vanno a visitare quei posti nel cercare di dare loro una nuova “dignità” per poi rimanerne prigionieri.  Allora per dirla alla Cocciante: “ vorresti cambiare faccia,  vorresti cambiare nome, vorresti cambiare aria,  vorresti cambiare vita  vorresti cambiare il mondo, ma sai perfettamente che non ti servirebbe a niente, perché c’e’ lei, perché c’e’ lei, perché c’e’ lei, perché c’e’ lei, perché c’e’ lei nelle tue ossa, perché c’e’ lei nella tua mente, perché c’e’ lei nella tua vita e non potresti più mandarla via, nemmeno se cambiassi faccia, nemmeno se cambiassi nome, nemmeno se cambiassi aria, nemmeno se cambiassi vita, nemmeno se cambiasse il mondo”

4 risposte a “Il mio Tempo nel nostro tempo

  1. Commento veloce, in parte superficiale (a causa della quasi totale ignoranza della vicende scatenanti tali pensieri):

    E un motivo in più per darsi da fare con lo studio (che nel frattempo distrae) e laurearsi in fretta al fine di poter quanto prima cambiare città:

    “… cambiare luoghi, tempi, avere nuove esperienze ed idee.
    Unica cosa che (talvolta) può darci l’opportunità di mettere in discussione il passato, permettendoci di vederlo da una nuova ottica e, in definitiva, smettere di subirlo ma cominciare a capirlo.”

    Saluti
    FGM

  2. Scusami cara ma la canzone comincia così:
    “Quando finisce un amore così com’e’ finito il mio
    senza una ragione ne’ un motivo, senza niente”

    E’ questo il tuo caso?

  3. Concordo con il commento di sopra. Direi che non è questo il tuo caso. Smettila di assumerti, come hai sempre fatto, la responsabilità di tutto e di tutti. Smettila con questo Delirio della rovina e della distruzione. Ora Basta. Ricostruisci.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...