Destinazione: Dio

Leggo ora che è ripartito, dopo circa quattordici mesi di stop, LHC ovvero lo strumento tramite cui si potrebbe capire le caratteristiche dell’universo nelle prime frazioni di secondo dopo il Big Bang. Tramite l’acceleratore si potrebbe scoprire particelle subatomiche finora ignote, che ci spieghino di cosa è composta la materia a livello dell’infinitamente piccolo. Se l’esperimento riuscisse, sarebbe una cosa spettacolare ( stento a crederci), e la scienza finalmente potrebbe dare una risposta anche alla domanda delle domande.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...